GEN 30 2012

Osorom: il pouf di Moroso



Originale l'idea di Konstantin Grcic: realizzare una seduta al confine tra istallazione ed oggetto di design quotidiano. Un pouf che può accogliere fino a 6 persone, una "comoda scultura" in resina e fibra di vetro, formata da tecnopolimeri stratificati di densità variabile e disponibile in due colori, bianco o nero.

 

 

Originale anche il nome che per essa ha scelto, Osorom, parola bifronte che, letta al contrario, da proprio il nome del suo marchio: Moroso.

 

 

(Fonte: Arredativo.it)


Piaciuto quest'articolo? Leggi anche...